Palazzo Spinola – Musei Nazionali di Genova

mostre in corso: 1

La Collezione permanente

Il Palazzo, donato allo Stato nel 1958 dai marchesi Spinola, conserva l’aspetto di nobile dimora genovese sei-settecentesca. Nei piani nobili si ammirano, oltre agli arredi storici, opere di artisti come Anton van Dyck, Grechetto, Luca Giordano, Bernardo Strozzi, nonché gli affreschi di Lazzaro Tavarone, Lorenzo De Ferrari e Sebastiano Galeotti.

Nella Galleria Nazionale della Liguria, il «museo nel museo» ospitato nel primo ammezzato e al terzo e al quarto piano della dimora, sono conservati i numerosi acquisti effettuati dallo Stato, tra questi la «Giustizia» di Giovanni Pisano, il «Ritratto di Giovan Carlo Doria» di Rubens, il «Sacrificio di Isacco» di Orazio Gentileschi, oltre ad alcune opere appartenenti alla collezione storica del Palazzo, come l’«Ecce Homo» di Antonello da Messina, la cornice con il «Mito di Paride» di Filippo Parodi e gli argenti da parata della prima metà del Seicento.

Al quarto piano è possibile ammirare preziose ceramiche dei secoli XVII-XIX appartenute ai proprietari del palazzo o acquisite in seguito dal museo e anche importanti testimonianze della ritrattista settecentesca e della pittura caravaggesca del Seicento.

dal mercoledì al sabato dalle 9 alle 19, prima domenica del mese dalle 13,30 alle 19
intero 10 €, ridotto 18-25 anni 2 €, under 18 gratuito (Palazzo Reale + Palazzo Spinola)

Mostre temporanee in corso e in programma

– 29 Gen 2023

Una soluzione genialissima. Il ritratto equestre di Giovan Carlo Doria

palazzoducale.genova.it/una-soluzione-genialissima/

Education

Palazzo Spinola custodisce l’aspetto di un’antica dimora aristocratica con la quadreria storica, gli arredi originali e le cucine ottocentesche, mentre gli ultimi due piani, sede della Galleria Nazionale della Liguria, conservano opere che vanno dal Medioevo all’inizio del Novecento.

È da questo specifico patrimonio che trae spunto l’offerta formativa del Servizio Educativo che, declinandosi a seconda dell’età e del progetto educativo, dà la possibilità a bambini, ragazzi, scuole e famiglie di scoprire la ricchezza delle opere d’arte, divertendosi e giocando un ruolo da protagonisti. Visita più laboratorio è la formula articolata sulla dimensione letteraria, storico artistica o legata ai materiali e alle tecniche impiegate.

Comprese nelle consuete iniziative anche attività specifiche per famiglie e percorsi didattici di accessibilità culturale. Per le classi l’ingresso a Palazzo Spinola e l’attività didattica sono gratuite.