Museo Nazionale di Villa Pisani

mostre in corso: 1

La Collezione permanente

Il Museo Nazionale di Villa Pisani sorge sulla Riviera del Brenta, a Stra in provincia di Venezia. La villa, realizzata nella prima metà del ’700, è soprannominata la Regina delle ville venete. Realizzata dalla ricca e potente famiglia dei Pisani di Santo Stefano come grandiosa dimora di villeggiatura dove accogliere con fasto i potenti di Venezia e d’Europa, a seguito della caduta della Repubblica di Venezia e della rovina economica della famiglia stessa, venne venduta a Napoleone Buonaparte, che ne fece dono al viceré Eugenio Beauharnais. Divenne poi residenza di villeggiatura della Casa imperiale degli Asburgo, per passare in seguito, con l’avvento del Regno d’Italia, a Casa Savoia. Sotto lo Stato Italiano nel 1882 venne dichiarata monumento nazionale.

Il complesso monumentale misura di 14 ettari è costituito da un parco, progettato agli inizi del ’700 dall’architetto Girolamo Frigimelica ispirato al modello francese di Versailles, oggi comprende oltre 2mila alberature di alto fusto, architetture e sculture disseminate nel verde, un famoso labirinto (attualmente chiuso per restauri), serre e collezioni botaniche storiche.

Nel grandioso palazzo, opera dell’architetto Francesco Maria Preti, sono presenti affreschi, dipinti, sculture, quadri, tappezzerie e arredi antichi datati dal 1700 al 1800; tra questi, nell’aulico salone da ballo il celebre affresco «L’apoteosi della famiglia Pisani» di Giovan Battista Tiepolo.

fino al 26 marzo 2023 il sabato, la domenica e i festivi dalle 9.00 alle 18.00, il martedì e il giovedì dalle 14.00 alle 18.00, il mercoledì e il venerdì dalle 9.00 alle 13.00, dal 27 marzo 2023 il martedì e il giovedì dalle 14.30 alle 20.00, il mercoledì dalle 8.30 alle 14.00, il venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 8.30 alle 20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima). Il labirinto è chiuso al pubblico in attesa di restauro
intero 7,50 € (villa e parco), 4,50 € (parco), ridotto 5 € e 2 € (per villa e parco, e solo parco, dai 18 ai 25 anni), gratuito under 18, altre agevolazioni sul sito del museo

Mostre temporanee in corso e in programma

– 19 Mar 2023

Mirabilia naturae. Oltre il buio

Esposizione nel parco di sculture di tre artisti contemporanei, Toni Benetton, Achille Costi e Andrea Roggi, che operano con tre materiali diversi, ferro, marmo e bronzo. La mostra, organizzata insieme al Comune di Stra, si articola nei parchi delle due sedi: Villa Pisani e Villa Loredan. Quasi tutte le opere in esposizione possono essere esplorate tattilmente e sono corredate da didascalie in rilievo e in Braille, inoltre è possibile scaricare una app su smart phone tramite un QRcode che permette un facile accesso a un’audioguida descrittiva delle sculture.

Education

Le attività didattiche sono rivolte a un vasto pubblico, dai 3 anni in su, con modalità e tematiche selezionate in rapporto alle esigenze dei fruitori e alle caratteristiche del sito che offre una rara miscela di arte, natura e storia. L’approccio è volto a creare emozioni positive, in particolare nelle giovani generazioni, prediligendo la modalità giocosa e partecipativa.

Tra le proposte didattiche il tema della «tutela a 360°» un ricco programma, curato da professionisti in ambito naturalistico e della conservazione dei beni culturali, per promuovere l’educazione ambientale e la conoscenza del patrimonio culturale, sviluppando nei fruitori l’importanza della salvaguardia di questi contesti di eccellenza; i laboratori vengono svolti prevalentemente nel parco secolare e negli edifici annessi, permettendo di apprezzare la bellezza artistica inserita nella natura modellata dall’uomo.

Altri laboratori proposti sviluppano il tema dei viaggi, alla scoperta dei luoghi di provenienza delle opere, ma anche dei materiali e dei personaggi, degli artisti, dei proprietari e dei visitatori illustri che hanno animato la villa. Si tratta di una visita svolta secondo le modalità del gioco di ruolo, in cui tutti sono coinvolti nella scoperta del patrimonio culturale, stimolando l’attenzione, la curiosità, il ragionamento e la creatività e favorendo la partecipazione in squadra.