Museo Dell’opificio delle Pietre Dure

La Collezione permanente

Il Museo annesso all’Opificio delle Pietre Dure, oggi moderno centro di restauro del Ministero della Cultura, è testimonianza della splendida stagione artistica dell’antica manifattura medicea specializzata nella lavorazione delle pietre dure, fondata ufficialmente nel 1588 da Ferdinando I de’ Medici e trasferita alla fine del XVIII secolo dal Palazzo degli Uffizi nella sede attuale di via Alfani.

Il Museo non corrisponde a una precisa volontà collezionistica, ma è piuttosto riflesso della vita e delle vicende della secolare attività produttiva dei laboratori granducali che nel corso di oltre tre secoli ha dato vita a creazioni prestigiose oggi conservate nelle regge e nei musei di tutto il mondo.

Il percorso del Museo è articolato per sezioni tematiche ricche di preziosi arredi, come piani di tavolo, pannelli e stipi, decorati con la sofisticata tecnica del commesso o mosaico fiorentino. Di fronte a queste opere nasce la curiosità di capire come siano nate. A questo cerca di rispondere la sezione dedicata al laboratorio delle pietre dure, che guida il visitatore attraverso il complesso procedimento di lavorazione ricorrendo a modelli pittorici e grafici, banchi da lavoro e strumenti risalenti al XVIII e XIX secolo.

dal lunedì al sabato dalle 8,15 alle 14,00 (ultimo ingresso alle 13,30)
intero 4 €, ridotto 2 €