Museo Archeologico Nazionale «Vito Capialbi»

La Collezione permanente

Il Museo Archeologico Nazionale di Vibo Valentia ha sede nel castello medievale della città, il cui nucleo più antico risale all’epoca di Federico II di Svevia, quando il Secretus di Calabria Matteo Marcafaba venne incaricato dall’imperatore di ripopolare la nuova città di Monsleonis (oggi Vibo Valentia) e di costruirvi una struttura fortificata a sua difesa. Con la sua severa e imponente mole costituisce tutt’oggi il simbolo e l’icona più nota e identitaria della città di Vibo Valentia.

Al suo interno si sviluppa una delle esposizioni archeologiche più ricche e importanti della Calabria, che racconta al visitatore la millenaria storia antica della città, dall’Età greca (Hipponion) a quella romana (Vibona Valentia) e medievale (Monsleonis).

Il percorso inizia con la presentazione della collezione del conte Vito Capialbi, delle ceramiche attiche e italiote e del ricco monetiere, che spazia dall’Età arcaica al basso medioevo.

La grande sala al primo piano è occupata dagli ex voto dell’area sacra di Scrimbia, con la collezione coroplastica, il corpus di ceramiche corinzie, attiche e calcidesi e le armi in bronzo, gli scudi, gli elmi e gli schinieri. L’esposizione prosegue con i materiali dalle aree sacre di Cava Cordopatri e del Cofino, con la peplophoros in marmo greco databile nel corso del III secolo a.C.

Percorrendo la torre Sud si ha accesso al piano inferiore, al settore dedicato alla necropoli greca dove spicca il corredo della tomba 19 INAM, una sepoltura femminile databile agli inizi del IV secolo a.C., al cui interno fu rinvenuta la celebre laminetta aurea con testo orfico, testimonianza epigrafica tra i più importanti di tutta la Magna Grecia.

L’ultima sezione è dedicata alla città romana, con materiali ceramici provenienti dall’abitato romano di Vibo Valentia e una ricca collezione di marmi tra cui spiccano il noto ritratto di Marco Vipsanio Agrippa e un busto femminile in basanite di Età giulio-claudia.

Un ultimo settore corrispondente alla torre di nord ovest è dedicato alle esposizioni temporanee e allo svolgimento di attività didattiche.

dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.45
intero 5 €, ridotto 2 € (dai 18 ai 25 anni), gratuità previste dalla legge per i luoghi della cultura statali

Education

Il Museo Archeologico Nazionale di Vibo Valentia propone percorsi didattici rivolti alle scuole, alle famiglie e a tutti i visitatori, dedicati sia alle collezioni permanenti che all’edificio monumentale che ospita il Museo.

Destinati alle scuole di ogni ordine e grado e a un pubblico determinato in giornate straordinarie, in forma di visita singola o di incontri periodici, i percorsi guidati a scopo formativo permettono di approfondire tematiche culturali della storia e dell’archeologia dell’antica Hipponion-Vibo Valentia, all’insegna della più ampia accessibilità per tutte le categorie di visitatori.

L’offerta per le scuole è organizzata secondo target differenziati, con il supporto delle nuove tecnologie, ed è pianificata in sinergia con le Istituzioni scolastiche in visita.