Galleria dell’Accademia di Firenze

mostre in corso: 2

La Collezione permanente

La Galleria dell’Accademia di Firenze custodisce collezioni di pittura e scultura uniche al mondo. Queste comprendono i capolavori della statuaria michelangiolesca, con il celeberrimo «David», le sculture «non finite» dei «Prigioni» e del «San Matteo», e la prestigiosa raccolta di dipinti a fondo oro dal Duecento al primo Quattrocento, opere dei più importanti pittori fiorentini del tempo quali Giotto, Taddeo Gaddi, Bernardo Daddi, Andrea Orcagna, Lorenzo Monaco.

Particolarmente rilevante è il settore della pittura rinascimentale, con dipinti di Paolo Uccello, Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Filippino Lippi, Perugino, e la sezione cinquecentesca rappresentata, tra gli altri, da Fra’ Bartolomeo, Andrea del Sarto, Pontormo, Bronzino. Di grande interesse è inoltre il nucleo di modelli in gesso di Lorenzo Bartolini e del suo allievo, Luigi Pampaloni, che compongono la monumentale Gipsoteca.

Il museo espone anche strumenti musicali dei granduchi Medici e Lorena, provenienti in gran parte dal Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.

dal martedì alla domenica dalle 8.15 alle 18.50 (ultimo ingresso 18.20)
intero 12 €, ridotto (dai 18 ai 25 anni) 2 €, gratuito come da agevolazioni

Mostre temporanee in corso e in programma

10 Ott 2022

Beyond the David. La Nuova Gipsoteca. La Nuova Galleria dell’Accademia di Firenze

galleriaaccademiafirenze.it/eventi/beyond-the-david/
27 Nov 2022 – 10 Mar 2023

Pier Francesco Foschi (1502-67) pittore fiorentino

Education

Il Dipartimento Educativo offre diverse attività culturali e programmi didattici dedicati a scuole, famiglie e adulti. Anche durante il periodo emergenziale la didattica museale non si è mai fermata, proponendo percorsi divulgativi attraverso i canali social del museo.

Fra questi si annovera «OPEN ART», un progetto di didattica digitale studiato appositamente per i più piccoli dai 6 anni in su: i video, della durata di 8 minuti circa, prodotti anche nella versione inglese, permettono di poter scoprire le opere d’arte della Galleria, e, attraverso un divertente tutorial, invitano i bambini, aiutati anche dai loro genitori e insegnanti, a cimentarsi in un laboratorio creativo.