Museo Archeologico di Cividale

La Collezione permanente

Con sede nel Palazzo dei Provveditori Veneti

nel centro della città, il museo custodisce mosaici ed epigrafi legati alle glorie della Forum Iulii romana, decorazioni architettoniche narrano la storia della Cividale medievale attraverso l’età longobarda, carolingia e patriarcale.

Nel piano nobile si apre la sezione dedicata alla cultura longobarda, con la collezione di oggetti provenienti dalle necropoli cividalesi e friulane. Armi e gioielli, monete e utensili, lasciate in dono secondo le specifiche ritualità funerarie che accompagnavano il popolo longobardo, che nel loro insieme formano una irrinunciabile tappa per la conoscenza della storia del primo medioevo italiano. Nell’area archeologica sul fianco meridionale del Palazzo si conserva un palinsesto di strutture murarie e piani pavimentali emersi durante i lavori di restauro del Palazzo dei Provveditori veneti.

L’area archeologica testimonia e racconta le trasformazioni urbane che Cividale ha vissuto, dalla definizione urbana del centro romano alla formazione della città medievale. Nell’area ad ovest del Museo è emerso un complesso abitativo di età tardo romana (III secolo d.C.), costituito da numerosi ambienti di modeste dimensioni, che hanno restituito interessanti tracce della loro trasformazione nel quadro dei nuovi assetti politici e sociali determinati nella prima età medievale.

dal martedì alla domenica dalle 18.00 alle 19.00
intero 4 €, ridotto 2 € (dai 18 ai 25 anni), gratuito under 18

Education

ll Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli organizza visite guidate speciali alle collezioni museali, percorsi di approfondimento dedicati a particolari fasce di età prescolare e scolare che alla narrazione museale affiancano attività laboratoriali e di gioco (MiniMAN – Divertirsi imparando la storia).